giovedì 3 dicembre 2009

CHE VOGLIA DI MORDERE CHE HO!!!!


CHE VOGLIA DI MORDERE CHE HO!!!

Tutti sanno che il cucciolo usa tantissimo la bocca per giocare. E' fisiologico che appena giunto al nuovo domicilio, inizierà l'esplorazione dell'ambiente e delle persone usando la bocca. Tutto questo all'inizio può sembrare divertente, ma è una pessima abitudine che con il tempo potrebbe diventare "pericolosa".

Quando il nostro piccolo beniamino si trova ancora con la madre, è proprio lei, che gli insegna a modulare l'intensità del morso. Questo accade quando esagera giocando, oppure quando stringe troppo il capezzolo mentre si sta alimentando. La madre lo blocca prendendogli in bocca il muso e lo immobilizza per terra, fin tanto che non si sarà calmato o capito la lezione.
Questa attività educativa potrebbe essere proseguita dai nuovi proprietari, onde evitare di vanificare gli insegnamenti derivanti dal branco di provenienza.



Evitiamo di farci modere le mani dal cucciolo, questa attività se coltivata in questa fase, potrebbe proseguire anche una volta divenuto adulto.

MA PERCHE’ IL CUCCIOLO MORDE???

La fase del "mordere", è normale per il nostro piccolo 4 zampe. Attraverso la bocca lui esplora (sapori, consistenza degli oggetti morsi), ma ancor più importante, attraverso l'uso della bocca (mordere) lui capisce le reazioni dell'ambiente, in poche parole capisce che con il morso, può ottenere qualcosa.
La prima cosa da evitare, sarebbe proprio quella di GIOCARE CON LE MANI, ovvero DI NON DARE LE NOSTRE MANI DA MORDERE al piccolo.
Procuriamoci dei giochi adatti da dargli da giocare. In commercio se ne trovano tanti, ma ho notato che quelli che loro preferiscono, sono semplici legnetti oppure pigne. 
Non fatelo giocare con gli indumenti, non fatevi mordere i vestiti, non dategli scarpe o ciabatte vecchie da giocare, perchè lui non distinguerà il vecchio dal nuovo.

MA QUAL’E’ LA TIPICA CAUSA CHE PORTA IL CUCCIOLO A MORDERE???

Una delle cause tipiche è la NOIA (questo accade per quei cuccioli che vivono in appartamento, e che vengono lasciati per parecchio tempo soli in attesa del rientro del padrone), ritrovarsi da soli tutto il giorno, può creare un pò di frustrazione, quindi per far passare il tempo, un bel tappeto o le nostre scarpe preferite, si possono trasformare in un piacevole svago.
C’è da sottolineare che le scarpe o il cesto della biancheria sporco o ancor meglio la pattumiera sono i bersagli preferiti, a causa dei "profumi" che emanano.
Questa particolarità colpisce anche i cani adulti, il problema è dato dalla noia dal dover stare magari chiuso in casa per ore aspettando il rientro del padrone.
Una vita priva di stimoli porta il cane a caricarsi di stress sfociando poi in atteggiamenti distruttivi.

COME POTER EVITARE QUESTO:

Un cane che vive in giardino, state pur certi che non si annoierà MAi avrà sempre la possibilità di fare il cane, esplorare, pisolare al sole, scavare, fare la guardia.

Consigli per chi vive il cane in Appartamento.

• Se stiamo fuori per molte ore potremo cercare qualcuno di nostra fiducia o ingaggiare un dog-sitter che ci porterà il nostro cucciolo in passeggiata per qualche ora.
• Lasciargli degli ossi di pelle da mordere, bastoncini di legno, o anche delle semplicissime pigne (lo considero un rimedio temporaneo, il cane si potrebbe in seguito concentrare su altro da mordere o distruggere).
• Preparagli dei giochi da risolvere in nostra assenza (giochi attivazione mentale) Onestamente sono un rimedio temporaneo, una volta capito il trucco il cane si concentrerà comunque su altro.
• Al nostro rientro anche se siamo stanchi, dobbiamo evitare di limitarci ad un "ciao", ma uscire per una passeggiata, almeno di un ora, e questo dovrebbe accadere anche alla mattina prima di lasciarlo da solo. Il tempo delle passeggiate dovrebbero essere almeno un minimo di un'ora al max di 2 o più. Durante la passeggiata permettiamogli di espletare le sue funzioni biologiche in modo tranquillo. Anche l’esplorazione ambientale e il marcare il territorio è un’attività molto importante per il nostro amico.

MA SE LA CAUSA SONO I DENTI DA LATTE????

Un’altra causa che porta il cucciolo a mordere tutto è il cambio dei denti.
Le gengive diventano gonfie e rosse, aumenta la salivazione, a volte con la comparsi di diarrea o feci non formate, il cucciolo potrebbe risultare più nervoso o irrequieto del solito. Non permettiamogli di sfogare il suo fastidio su mani o vestiti. Dategli sempre i suoi giochi. Questo periodo inizia con i 3 mesi e termina con il completamento della dentizione all’ incirca intorno ai 6 mesi, dipende da soggetto e razza.

CONCLUDENDO

Non dimenticate di usare la COERENZA e PAZIENZA, cerchiamo di non confonderlo.
Non dategli da mordere oggetti simili a quelli a noi cari, lui non ha la capacità di capirne la differenza, esempio scarpa vecchia - scarpa nuova.
Non puniamolo se al nostro rientro troviamo la casa danneggiata, lui è felice di vederci, non aspettava altro, quindi non capirebbe la vostra rabbia. Sediamoci, magari sul quel che resta del nostro divano, facciamo un bel respiro profondo e cerchiamo di trovare una soluzione valida, ricordandoci che il cane l'abbiamo voluto noi. Punirlo in modo inadeguato, si andrebbe ad aumentare il suo livello di stress o ansia portandolo a distruggere e a mordere ancora di più.
Se volete a tutti costi un cane, ma vivete in un'appartamento, cercate di orientarvi su razze di piccola taglia. Lo spazio vitale per un cane è in proporzione alla sua mole, vitalità, carattere. Il Cane ha necessità di crescere in un'ambiente consono alle sue esigenze. Pensate prima ai possibili disastri. Scegliete cani miti di carattere, evitando quelle razze che richiedono molto movimento.
Pensate anche alla possibilità di adottare un cane adulto che abbia superato la fase della adolescenza. Soprattutto fatevi consigliare da FIGURE CINOFILI PROFESSIONALI E COMPETENTI.

PUNTI DA RICORDARE:

• CERCHIAMO DI CAPIRE LA CAUSA. Se non troviamo la soluzione rivolgiamoci a una figura  cinofila competente, che conosca la razza di appartenenza del vostro cane, che vada oltre l'educazione cinofila di base, che cerchi di capire il problema, perchè ogni cane è un mondo a sè.
• FORNIAMOGLI DEI GIOCHI ADATTI.
• INSERIAMO DEI NUOVI STIMOLI: passeggiate, attività ludiche, campo d’addestramento
• NON RIMPROVERIAMOLO PER AZIONI COMPIUTE IN NOSTRA ASSENZA O AZIONI DI CUI NON SIAMO PRESENTI.
• TOGLIAMO GLI OGGETTI A NOI CARI DALLA SUA PORTATA.


TAPPE FOTOGRAFICHE...






Il mordere come abbiamo già detto non è solo un'attività distruttiva, ma è anche un'attività ludica, attraverso il mordicchiare il cucciolo impara a conoscere gli oggetti, la consistenza e il sapore... inoltre il mordicchiare e lo strattonare all'interno del branco famigliare ha un'importanza fondamentale per imparare la giusta comunicazione con i propri coinspecifici (GERARCHIA).
Sta comunque a noi a modulare questa attività, e nel limite del possibile lasciare qualcosa di poca importanza al cucciolo da mordere.
Come nel caso di una scopa, o paletta, oppure una ciabatta vecchia... ricordandosi però che lui non sa la differenza tra un oggetto nuovo da uno vecchio. 



STA A NOI IL BUON SENSO E L'USO DELLA COERENZA.



Questo è il piccolo Inuk "Roy" che mordicchia il suo osso in pelle, e in alternativa cerca di mordere la sua cesta.
Un consiglio che vi posso dare, se notate un insistenza del cucciolo nell'avventarsi su oggetti ai quali siete affezionati oppure semplicemente non volete che vengano morsi, potete spruzzargli sopra un "Repellente" per dissuaderlo dal mordere.
in commercio nel trovate di diversi tipi, non sono tossici.



TENIAMO OCCUPATO CON DEI GIOCHI D'ATTIVITA' MENTALE




Fornirgli dei piccoli rompi capo o comunemente chiamati "giochi di attività mentale".
Devo dire che all'inizio è divertente vedergli giocare, vederli cercare di capire come funziona. La curiosità verso questi oggetti però tende ad esaurirsi subito, una volta capito l'arcano. La scoperta del mondo per i cuccioli rimane l'attività più divertente.




www.sulleormedellupo.it

www.katiaverzaeducazionecinofila.it

Allevamento Amatoriale Cane Lupo Cecoslovacco Pavia
Sulle Orme del Lupo

Addestratore Cinofilo Cane Lupo Cecoslovacco
Educatore Cinofilo Cane Lupo Cecoslovacco
Pavia 


Testo e Immagini sono di Katia Verza
Testo e Immagini sono coperte da Copyright. Vietato l'utilizzo senza il consenso da parte dell'Autore e la citazine dello stesso.

Nessun commento:

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori