lunedì 7 gennaio 2013

QUANDO LE PASSEGGIATE POSSONO DIVENTARE UN MOMENTO DI RELAX PER L'UOMO E DI SVAGO PER IL CANE

Quando incontrai Shaun Ellis due anni fà, durante il pranzo gli feci una domanda: "Shaun dove hai trovato la forza di andare avanti, nel momento in cui la vita ti ha messo alla prova??" 
Lui mi rispose: "La Natura è la madre di tutto, se la sai ascoltare non solo ti porta conforto ma ti aiuta a guarire dalle ferite, impartite dalla vita".


Condivido molto questo pensiero .



La Natura aiuta davvero..




Ed è per questo che quando porto i miei clienti in passeggiata, in campagna, montagna, mare o comunque in uno spazio immerso nella natura, noto sia nel cane che nell'uomo, un giovamento per entrambi.

Il beneficio nel cane è più immediato, perchè lui è molto più vicino alla Natura di noi uomini, oramai inghiottiti da un mondo frenetico.


Il cane da libero sfogo alle sue energie. Socializza con gli altri cani, libero dalla pressione che molto spesso l'uomo esercita su di lui. 

Nonostante io cerchi sempre di formare gruppi omogenei (cani), basandomi sui caratteri e ruoli sociali , (questo per evitare conflitti tra i cani e tensioni-ansie negli umani), a volte succedono lo stesso delle piccole situazioni di stress. 
Ma questo stress svolgendosi, in un ambiente senza confini, viene diluito nello spazio, facendo in modo che i cani si sistemino tra di loro senza alcuna conseguenza. 


Purtroppo molti dei proprietari, hanno paura che il loro bimbo peloso si faccia male. 

Si dimenticano che il linguaggio del loro cane è molto più ampio di quanto pensano, composto da una serie di gesti, posizioni corporee, mimiche, vocalizzi, che a secondo della situazione applicheranno (comunicazione).
Gesti che non possono essere soppressi, ne manipolati e ne tanto meno cancellati dalla natura del cane.

E' interessante notare che nell'inserire soggetti nuovi, nei gruppi abituali portano informazioni nuove riguardo il linguaggio. Il linguaggio canino è sempre lo stesso, ma ogni esemplare nessuno escluso, durante il percorso della sua vita, impara e migliora la propria comunicazione, dando vita a nuove strategie di comunicazione, per arrivare a proprio scopo, come nel caso di Uma (CLC femmina di circa due anni, che ogni tanto ci viene a trovare) ha l'abitudine di ringhiare e poi dare il sedere in faccia all'interlocutore. 
Questo modo di comunicare è un pò come pararsi il fondo schiena, ovvero lei sfida l'interlocutore (cane), poi si gira dandole il sedere in faccia, parando così un eventuale risposta e preparandosi a colpire ancora.
E' un atteggiamento che molti cani usano, per testare i nuovi soggetti incontrati.


NOTA:Ogni qualvolta che si esce in gruppo, le gerarchie vengono sempre rinfrancate, ristabilite o decise, a secondo dei soggetti che vi prendono parte ed è una cosa che non si sistema in dieci minuti, ma ci vogliono come minino alcune ore, il tempo di un pomeriggio o di una giornata intera.


Questo tipo di atteggiamento verrà passato come informazione agli altri cani e gli altri cani passeranno informazioni a lei. 
Tecniche di linguaggio, di lotta, di gioco diverse. 
L'uscita in gruppo va sempre ad arricchire il bagaglio culturale dei singoli soggetti.

Tant'è vero che il natura, nei branchi dei lupi, sono gli adulti o i vecchi magari adibiti alla caccia ad insegnare ai lupacchiotti a cacciare, come avviene per la pastorizia, sono i soggetti vecchi-adulti ad insegnare il lavoro di pastore ai giovani cuccioli.


Quindi anche nella vita di tutti i giorni, il cane impara da chi incontra, anche quando il nostro beniamino incappa in qualche rissa, da quello scontro apprende non solo come evitarle la prossima volta, ma anche a darle se il caso lo richiede. 



Mentre per l'uomo, è un momento di relax, dove può condividere le sue esperienze con gli altri proprietari. 

Dove può liberare la mente dallo stress accumulato durante la settimana. 
Rilassandosi riesce ad essere più disponibile nei confronti del proprio cane.


Senza contare che parliamo di una passeggiata di 1h e 54min , con un percorso totale di  4,380 km e con un consumo di 426 kilocalorie, (calcolato con l'applicazione di Endomondo) quindi tutto sommato, si rivela anche un ottimo esercizio fisico, a beneficio della nostra salute spico-fisica.



Ora vi lascio alle immagini... 

Buona Visione 
Katia Verza



Foto di gruppo prima di incominciare...
Uma di Claudia e Morena


Il primo bagno dell'anno... loro non si fanno problemi... 












oohhh issaaaaa!!!!




Pensi che non ce la faccio????

Una volta saltavo i fossi per la lunga.... 
























Una questione di Lingue...








Allevamento Amatoriale Cane Lupo Cecoslovacco
Sulle Orme del Lupo
Addestramento & Educazione Cinofila 
Educazione Cinofila Civica
di Katia Verza
Tel. Cell.: +39 340 566 43 88

2 commenti:

Martina Verzasconi Baronchelli ha detto...

Che bellissime immagini e che bell'articolo, veritiero come sempre. È vero che la natura ci aiuta, ho vissuto questa esperienza in Africa e poi qui ogni giorno. Ci sono cose che devi vedere e sentire con il cuore. Ma a volte ho l'impressione che quando lo dico, la gente mi guarda incredula e poi ribatte: ma non mi dirai che la natura risolve i problemi di soldi o di lavoro. Allora secondo me occorre fare una premessa, la natura ci aiuta a risolvere i problemi aiutando a ritrovare noi stessi. Credo soprattutto in questi periodi di crisi profonda, che è vero non è che passeggiando nel bosco troviamo le soluzioni ma ritroviamo noi stessi quella parte di noi che abbiamo smarrito chissà dove... grazie a questa parte riusciamo poi a capire che strada dobbiamo prendere... o magari ci viene qualche idea innovativa per andare avanti.

Sonia ha detto...

Credo che una delle cose migliori che si apprendono frequantando l'ambiente naturale, sia quello di poter ammirare la vita in tutta la sua bellezza, complessità e varietà ...e quando condividiamo questa esperienza con il nostro più fedele e caro amico ci facciamo entrambi un grandissimo regalo! Roy è felicissimo quando andiamo specie se tutti insieme !! Condividendo questi momenti sereni e felici si rinsaldano i legami e la fiducia.

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori