mercoledì 8 gennaio 2014

PASSEGGIANDO IN CAMPAGNA... UN MODO DI RILASSARSI CON IL PROPRIO CANE...

Non c'è nessuno che mi può far cambiare idea...
Io sono convintissima che ogni tanto mollare la presa dalla frenesia quotidiana, sia il sistema migliore per entrare in contatto con se stessi e quello che ci circonda.
Apprezzando ogni dettaglio che la vita ci dona ogni giorno.

Passeggiare con il proprio cane, dovrebbe essere un attività rilassante, ma molto spesso non lo è. 
Molti proprietari la passeggiata la vivono, come se fosse un obbligo, come quel momento che serve solo per far sporcare il cane fuori di casa e nulla di più.
Invece, dovrebbe essere un momento, per entrambi.
Al cane serve per entrare in contatto con il suo vero ambiente, soprattutto se questo vive affogato nel cemento, e per il proprietario, godere di quella natura che anche la nostra bella campagna ci offre... 

Ma forse le immagini sono meglio delle mille solite parole. Parole che molto spesso nessuno ha più voglia di leggere ma soprattutto pochi hanno ancora voglia di capire.
Buona visione... 

Katia Verza

















Il piccolo Grande Marco e il suo Magico












I cani quando sono liberi di relazionare, senza l'intromissione da parte dell'uomo, si dimostrano molto più saggi di quando noi possiamo immaginare.
Utile però conoscere i soggetti, i gruppi non devono essere fatti a casaccio e i detentori devono essere tranquilli e sereni.

















Qualcuno da lassù in cima al ramo ci spia...



Insegnare ai bambini a riconoscere i segnali che i cani ci inviano, per evitare futuri e spiacevoli malintesi.
Un cane non è un GIOCATTOLO















Foto Autori:
Katia Verza
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT
VIETATO qualsiasi tipo di utilizzo senza l'ESPLICITO consenso da parte degli Autori e la citazione degli stessi.

Nessun commento:

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori