mercoledì 15 ottobre 2014

EDUCAZIONE CINOFILA ... PERCHE'????



Sempre tanto tempo fa, quando  i Cani facevano quello che più gli riusciva meglio, ovvero i “Cani”,  “Nessuno” dico “Nessuno”, si sarebbe sognato di insegnargli qualcosa come i comandi, l’andare al guinzaglio,  salire o scendere o infilarsi in un oggetto.

Qualcuno potrebbe obbiettarmi il fatto che gli si insegnava ad andare a caccia, oppure a fare la guardia, in parte è vero, ma con una piccola differenza.
L’uomo selezionava il cucciolo in base alle sue caratteristiche e predisposizioni, scartando quei soggetti che non rispecchiavano le doti utilitaristiche, e i cuccioli prescelti venivano addestrati dai soggetti anziani, in poche parole apprendevano per “modellaggio”. L’uomo non teneva conto troppo dell’aspetto, ma solo la funzionalità del soggetto.

Torno a dire, che qui stiamo parlando di tanto tanto tanto tempo fa….

Mentre ora, si guarda più all’estetica, e se questa “estetica” è accompagnata da un bel cappottino la cosa è ancora migliore. Il cane diventa un “oggetto immagine”.
L’Educazione Cinofila non dovrebbe soffermarsi solo ai comandi, dovrebbe andare oltre, dovrebbe insegnare ai detentori chi è in “realtà il cane”,  di cosa il Cane ha realmente BISOGNO.

Purtroppo non viviamo più nel tempo “ERA TANTO TANTO TANTO TEMPO FA’”, quando tutti chi bene e chi male, sapevano confrontarsi con la Natura, con le sue stagioni, sapevano senza andare a scuola di Educazione Cinofila, che se un Cane ringhiava aveva le sue “buone ragioni”. 

Nessuno si sognava di mettere l’impermeabile al Cane in un giorno di pioggia, eppure c’erano Cani ubbidientissimi, fedeli ai loro padroni. Nessuno insegnava loro come addestrare il Cane ad andare al guinzaglio, perché il Cane seguiva il suo padrone senza guinzaglio (o meglio corda, ai tempi non esistevano i guinzagli ma pezzi di comunissima corda) lo seguiva come se fosse la sua ombra.

Noi con il progresso, allontanandoci poco per volta nel tempo dalla campagna (grande maestra di vita che forgiava le persone) dove tutto era si più difficile ma molto più naturale, andando verso la città, alle comodità ci siamo DIMENTICATI, come comportarci con loro.
Purtroppo noi ora viviamo in questa “ERA” ,  che ci impone delle “Regole” che vanno rispettate.
Quindi chi è in possesso di un Cane deve sapere come comportarsi se non vuole arrecare danno o disturbo agli altri.

L’Educazione Cinofila,  prima dei comandi dovrebbe far capire “Chi è il Cane, con le sue Reali Esigenze”, insegnando si i piccoli comandi, ma tenendo allo stesso tempo in considerazione il “PROPRIO CANE, con il  PROPRIO CARATTERE, INDOLE, ISTINTO, rispettandolo e non cercando di MODIFICARLO a nostra immagine e somiglianza, ma soprattutto non costringendolo ai nostri INSULSI CAPRICCI”.

Piccoli esercizi, che appagano il proprietario, e che nello stesso tempo non vanno a ledere il Cane, la figura dell’Educatore Cinofilo può diventare importante se utilizzata bene, aiutando il detentore a costruire un VERO LEGAME, BASATO SUL RISPETTO dell’Animale senza stravolgere la sua Natura.


Per qualsiasi consulenza o per chi volesse avere delle informazioni sulle nostre lezioni lo può fare scrivendo a

oppure a 





































I NOSTRI PROSSIMI EVENTI 




LE NOSTRE


Nessun commento:

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori