mercoledì 1 aprile 2015

CAPIRE IL PROPRIO CANE - L'AGGRESSIVITA' - PATENTINO BUON CONDUTTORE


CAPIRE IL PROPRIO CANE

Non basta comprare un cane per saperlo vivere, occorre prima capire CHI E' IL CANE, per poterlo vivere.
Tanti anni fa, prima di fare una qualsiasi scelta di vita, ci si ragionava su una o più volte, oggi invece capita l'esatto contrario, prima si fa il passo e poi si pensa alle conseguenze. Questo atteggiamento superficiale,  spesso porta a spiacevoli episodi o disastrose, antipatiche, impossibili convivenze, molte delle quali, portano risvolti spiacevoli soprattutto per il cane, ( sempre se non accadono incedenti seri, che vedono coinvolte persone adulte o ancor peggio i bambini) perchè sarà proprio lui a subire in ultima analisi il conto di una cattiva gestione.

Quello che preoccupa maggiormente l'uomo cinofilo moderno è che il suo Amato Bimbo a 4 zampe, non si faccia male quando incontra gli altri cani. La SCARSA COMPRENSIONE da parte dell'uomo del LINGUAGGIO CANINO, è la CAUSA PRINCIPALE degli incidenti.

Il "COMBATTIMENTO" tra i cani fa parte di un RITUALE che regola il funzionamento del gruppo che si è creato o all'esterno o all'interno della propria proprietà.

La GERARCHIA, spesso è ben chiara e poco rimessa in discussione, in caso qualcosa non andasse la disputa che nascerebbe verrebbe perfettamente CODIFICATA.
Le DISCUSSIONI, possiedono fasi ben distinte che permettono il giusto chiarimento senza sfociare in TRAGEDIE.

LE FASI

  • MINACCE
  • VIE DI FATTO (spinte - morsi - atterraggi - strattonamenti - prese per il muso - pressioni con il proprio corpo).
  • PASSAGGIO ALL'AZIONE: che di solito è molto spettacolare, ma che raramente porta con sè gravi ferite ( tutto questo accade se i soggetti che si fronteggiano sono ben socializzati).
  • ACQUIETAMENTO: Calme, tutto torna alla normalità.
Se un cane è ben socializzato significa che la sua crescita all'interno della cucciolata è stata corretta. Il gioco con i propri fratelli e, l'educazione della madre hanno avuto un buon esito. La madre in questo periodo ha un Ruolo Fondamentale, infatti insegna ai piccoli a modulare l'intensità del morso durante il gioco. Il Gioco o se vogliamo chiamarlo RITO del COMBATTIMENTO, ha lo scopo di REGOLARE/MODULARE l'Aggressività attraverso questa attività, evitando così ferite gravi e una possibile instabilità del gruppo/branco.

Molto sovente i Padroni non hanno una chiara CONOSCENZA di queste REGOLE, reagendo in modo inappropriato al presentarsi delle zuffe, con il RISCHIO CERTO i AUMENTARE la TENSIONE  e l'AGGRESSIVITA' generale nell'AMBIENTE.

Il SEGRETO per non commettere errori è la CONOSCENZA del LINGUAGGIO CANINO e il lasciare liberi i cani di confrontarsi, lasciando che si regolino da soli le loro faccende, facendo tornare la pace dopo i chiarimenti. Attraverso il GIOCO, il CONFRONTO il cucciolo crescerà in modo equilibrato e completo e, una volta adulto trovandosi nella stessa situazione, sicuramente il gioco potrebbe apparire più scenografico, ma le REGOLE del gruppo prevarranno, l'individuo più debole si sottometterà e questo porterà fine alla disputa riportando la pace nel gruppo.

VI RICORDO CHE L'11 APRILE 2015 PARTIRA' IL CORSO PER IL PATENTINO BUON CONDUTTORE.
IL CORSO PREVEDE TRE DATE 
11 APRILE 2015 TEORIA
19 APRILE 2015 TEORIA
10 MAGGIO 2015 PRATICA CON ESAME FINALE 

GLI ARGOMENTI 

PROGRAMMA DETTAGLIATO:

11 Aprile 2015
Ore 09.30 - 12.00
  • Comunicazione del cane
  • Cosa dicono le posture “CNV” (Comunicazione non Verbale)
  • Approccio-Comunicazione: Cane/Cane
  • Approccio-Comunicazione: Cane/Uomo
Ore 14.30 - 16.30
  • Cosa è l’Aggressività
  • Cosa è la Combattività
  • Aggressività Difetto o Pregio
  • Tipi di Aggressività
  • Aggressività verso l’Uomo perché?
  • Aggressività verso altri cani Perché?
  • L’Aggressività è Comunicazione?
  • Leggere i segnali di Aggressività
  • Cosa fare di Fronte ad un Cane Aggressivo: Prossemica
  • Cosa fare per non rendere un cane Aggressivo: Segnali Calmanti
E' STATO AGGIUNTO UN NUOVO ARGOMENTO IL MORSO 

19 Aprile 2015
Ore 09.30 - 12.30
  • Bambini e Cani
  • Come educare i nostri figli nella convivenza con un cane
  • Come educare un cane in presenza di bambini
  • Responsabilità di un Genitore
  • Insegnare ai bambini come avvicinare un cane.
Ore 14.30 - 16.30
  • Come deve comunicare l’uomo con il cane
  • Posture corrette da tenere
  • Come approcciare un cane che non si conosce
  • Come toccare un cane che non si conosce
  • Atteggiamenti da evitare

10 Maggio 2015
l'ORARIO DI QUESTA GIORNATA E' STATO MODIFICATO 
Ore 09.30 12.30


Esperienza Pratica in città (giornata in cui è ammessa la presenza dei cani)

  • Osservare l’ambiente che ci circonda
  • Osservare la conduzione al guinzaglio dei vari conduttori che incontreremo
  • Approccio con cani scelti, cercando di capire cosa i cani proposti ci dicono.
Ore 14.30 - 16.30 
  • Piccolo test per vedere quanto appreso
  • Test di valutazione del corso
  • Consegna dell’Attestato di Partecipazione: “Buon Conduttore 1° Livello”
COSTO €125,00 a persona per la durate delle tre giornate.
Al termine verrà rilasciato Attestato di Partecipazione 
"Buon Conduttore".
Verrà rilasciato materiale didattico proiettato durante le due giornate di teoria. 

I CANI NON SONO AMMESSI DURANTE LE LEZIONE DI DIDATTICA.


Per le iscrizioni scrivere a:
oppure a


Foto della lezione del 27 - 28 Marzo 2015 Pavia 








































































Foto Autore: Katia Verza
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT
VIETATO qualsiasi utilizzo intero o parziale senza l'ESPLICITO consenso da parte dell'Autore e la citazione dello stesso.

Nessun commento:

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori