venerdì 4 dicembre 2015

BOTTI DI FINE ANNO

BOTTI DI FINE ANNO......




Giorni di vero stress per i nostri amici a 4 zampe.
Come ogni anno Natale e Capodanno si trasformano in giorni di fuoco.
I fuochi d’Artificio e i Botti che imperversano nelle città, tra il giorno e la notte, creano veri e propri stati d’angoscia per i nostri amici a 4 zampe.
Come per qualsiasi altra forma di fobia legata a situazioni che noi non possiamo prevedere, come l’esplosione di un petardo lanciato in mezzo alla strada dal ragazzotto senza coscienza, incurante delle conseguenze che potrebbe avere sia per se stesso che per gli altri.
Come ben sappiamo i cani sono forniti di un udito estremamente sviluppato e sensibile, dunque l’esplosione dei petardi può provocare disorientamento, non capendo l’origine della fonte, dando origine a reazioni improvvise.
Inoltre le violente vibrazioni provocate dall’esplosione potrebbero arrecare dolore all’apparato uditivo del nostro cane, facendogli vivere attimi di vero disagio.
Lo stato d’animo e la reazione possono essere diversi da soggetto a soggetto molto dipende dal carattere e dalle esperienze vissute.
L’unico rimedio che si può attuare per assuefare questo timore è un’educazione preventiva.
Per aiutare i nostri amici però non dobbiamo aspettare i periodi di festa, ma bensì si deve incominciare molto prima.


COSA PROVA IL CANE IN QUESTI ATTIMI DI FUOCO????

- Disorientamento, paura, terrore, angoscia fino a sfociare in veri e propri attimi di disperazione.
- Perdita del controllo dell’urina e delle feci in alcuni casi.
- Fuga da punto in cui è stato spaventato, con la conseguenza di perdere del tutto l’orientamento e di non riuscire più a trovare la via di casa.
- Mordere tutto quello che rappresenta un ostacolo alla via di fuga come ad esempio le recinzioni, con il rischio di ferirsi alla bocca.
- Andare a sbattere con il corpo contro tutto quello che rappresenta uno ostacolo alla via di fuga, con conseguenze molto gravi e pericolose per la vita stessa, (ad esempio sfondare le porte finestre e tagliarsi con i vetri).
- Abbaiare, ululare, guaire.
- Avere comportamenti inusuali come girare su sé stesso.
- Scaricare la propria tensione sugli altri, ad esempio mordere chi gli sta vicino.
- Cercare riparo in luoghi inaccessibili.
- Non riconoscere il padrone, vivendo uno stato d forte stress il cane tende a non fidarsi di nessuno.
- I cani legati alla catena corrono il rischio di ferirsi in modo grave cercando la fuga.

UNA COLONNA SONORA FATTA DI BOTTI:
“BOTTI: SE LI CONOSCI NON LI TEMI”

1. Se vogliamo che il nostro amico superi la paura dei botti dobbiamo farglieli ascoltare.
In commercio esistono dei CD (ad esempio: CLIX NOISES SOUNDS CD) nei quali sono raccolti diverse tipologie di rumori, dai fuochi d’artificio, agli spari, fulmini, treni, tram e così via. Il CD và fatto ascoltare da prima ad un volume basso appena percettibile dal suo sensibilissimo udito, tanto da non provocare reazioni.
Poco per volta nei giorni a seguire il volume sarà aumentato, fino ad arrivare ad un periodo di ascolto di 15/20 gg di ascolto ad un volume vicino a quello originale. A questo punto del trattamento il nostro amico lo riconoscerà come un rumore innocuo.
2. Il nostro CD deve essere fatto ascoltare in momenti diversi durante la giornata e in luoghi diversi, ovvero nelle varie stanze della casa o all’esterno per chi possiede un giardino.
Deve diventare un rumore famigliare, abituale. Se il cane dovesse manifestare un atteggiamento di paura ad un volume maggiore, bisogna tornare ad un volume più basso, fino a quando non si raggiunga la soglia desiderata.
L’ ASSUEFAZIONE DA BOTTO o DESENSIBILIZZAZIONE diventa efficace solo se lavora nei tempi prestabiliti e in una modalità corretta.
3. Ma possiamo aumentare il nostro amico in un altro modo per affrontare genericamente tutti i problemi legati alle fobie; ovvero il “CONTROCONDIZIONAMENTO”.
Dobbiamo associare un fattore negativo a qualcosa di positivo. Il cane deve capire che può ottenere dei vantaggi anche da una situazione negativa, per esempio ricevere del cibo in premio durante l’ascolto del rumore.
Il cane di solito quando vive situazioni di paura non accetta di giocare o ne di mangiare, in alcuni casi non risponde nemmeno ai comandi del padrone, per questo è utile associare nel periodi di preparazione ai botti, il processo di assuefazione con quello del controcondizionamento, ovvero premiando il cane durante l’ascolto del CD quando il cane ha un comportamento normale.

ACCORGIMENTI PER AIUTARE IL NOSTRO AMICO.

- Se durante i festeggiamenti in casa abbiamo degli ospiti consigliateli di rimanere indifferenti alle azioni del cane, e demandate a voi ogni tipo d’intervento.
- Se ci sono dei bambini invitateli a lasciare stare il cane; il cane vive già una situazione di stress,le urla, le corse dei bambini aumenterebbero ancor di più la loro agitazione, con il rischio di essere morsi.
- Tenete le porte aperte, di ogni stanza, il cane deve avere una via di fuga.
- Sistemate la sua cuccia in un luogo facilmente accessibile e tranquillo.
-Se si nasconde assicuratevi che stia bene, ma non tiratelo fuori con la forza uscirà quando si sentirà più rilassato e tranquillo.
- Non controllatelo, lasciatelo libero di muoversi, non deve essere al centro dell’attenzione.
- Non coccolatelo e tenetelo stretto a voi pensando di aiutarlo, aumentereste la sua paura, confermandogli il pericolo.
- Ad ogni esplosione mantenete un comportamento normale e rilassato.
- Non costringetelo alla vostra presenza deve sentirsi libero da ogni movimento.
- Se vi cerca, accettatelo, ma non favoritelo.
- Non toccatelo all’improvviso soprattutto se il cane non si sia accorto della vostra intenzione, si potrebbe spaventare e reagire mordendovi.
- Fate attenzione al volume della televisione non teneteli molti alti, potrebbero aumentare il suo fastidio.
- Fate attenzione al momento dei brindisi e agli stappi delle bottiglie.
- Non tenete balconi e finestre aperte, potrebbero essere viste come vie di fuga.
- Se l cane vive in giardino per quella sera sistematelo in un locale chiuso a lui conosciuto, sistemategli il suo giaciglio con i suoi giochi, la ciotola dell’acqua e del cibo da rosicchiare. Allontanate tutto quello che può essere pericoloso per la sua salute.
- Non tenete i cani legati, ma slegateli e sistemateli in ambienti sicuri e conosciuti dall’animale, con la sua cuccia, l’acqua e del cibo, e allontanate tutto quello che potrebbe essere nocivo per la sua salute.
- Se vive in un box esterno, assicuratevi che non sia raggiungibile da botti lanciati durante i festeggiamenti, nel caso non fosse così sistematelo come descritto nei punti a precedere.
- Se lasciate invece il cane in casa da solo, lasciategli una luce soffusa, almeno due stanze a disposizione, possibilmente le più tranquille, la sua cuccia, acqua, e del cibo, con i suoi giochi abituali, allontanate tutto quello che potrebbe essere nocivo per la sua salute.
- Mettete come sottofondo una musica dolce o la musica che di solito ascoltate insieme a lui, tanto da rassicurarlo.

Con la speranza che sia un Buon Fine Anno per tutti Vi auguro a Voi e ai vostri Amici a 4 Zampe un Felicissimo 2016


Katia Verza 

VI RICORDO  PER IL NUOVO ANNO.... 




Nessun commento:

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori