giovedì 1 settembre 2016

CANE LIBERO O LEGATO???



In questi giorni, confrontandomi con alcuni padroni, è emerso che hanno grosse difficoltà nel far socializzare i loro cani, in modo libero, senza esser tenuti al guinzaglio. A seguito di questo confronto mi è venuta da fare una considerazione sull'argomento.

Purtroppo la leggere prevede che il cani può esser lasciato libero di correre solo nelle aree dedicate al lui (aree sgambamento o aree cani), per il resto dovrebbe sempre esser tenuto legato. Anche per quanto riguarda spazi aperti-naturali come le campagne o montagne, onde evitare che disturbi o cacci la fauna del posto. Gli unici a cui è permesso di esser lasciati liberi sono i cani da caccia o da gregge, naturalmente nelle aree dedicate a queste due attività.
Per la legge, il cane deve esser tenuto al guinzaglio.
Tutto è rimandato al proprietario dell'animale, qualsiasi cosa accada a "cane libero" è responsabilità del detentore/conduttore. Se si viene sorpresi dalle autorità con il cane non tenuto al guinzaglio, a seconda delle norme che regolano la zona in cui ci si strova, c'è il rischio d'esser multati (da 50 a 300 euro in base all'ordinanza del ministero della Salute del 2009).



Le uniche zone in cui i cani possono esser lasciati liberi sono le cosidette "aree cani", chiamati da alcuni proprietari "cacatoi", perchè molti usano queste spazi recintanti per far sporcare il proprio animale, senza raccogliere le deiezioni. Difficile vivere in un mondo fatto di Ignoranti Maleducati.
Sull'argomento ci sarebbe molto da riflettere.
Sono sempre più convinta che stiamo raggiungendo il limite del "ridicolo" e "dell'inutile". Anche in questo caso ci stiamo mettendo in risalto per la nostra pura "idiozia" nel voler regolamentare qualsiasi cosa, con il risultato di alimentare da un lato, la paura del cittadino verso quello che non ha natura "umana", naturalmente alimentato da certi quotidiani, che non aspettano altro di ingigantire fatti riguardanti incidenti provocati dai cani, senza capirne nulla sull'argomento, e senza approfondire i fatti accaduti.
Di solito questi incidenti, purtroppo a volte mortali, sono tutti imputabili all'uomo e alla sua scarsa o totale mancanza di gestione dell'animale, (poca socializzazione, cani lasciati a se stessi, cani non educati, cani non custoditi in modo adeguato).


dedicato a tutte le razze
per informazioni scrivere a.


Il vero problema è,  che molti vogliono il cane, ma non sono capaci a scende a patti con le esigenze dello stesso. Impedire al cane di farsi una bella corsa, di esplorare, di annusare, di lasciare una traccia di quel passaggio, a mio avviso è pari al maltrattamento. Non può la società concedere il diritto di possedere un'animale e poi impedirgli di vivere come la Natura lo ha voluto. Gli animali in verità dovrebbero esser rispettati, in verità il posto degli animali è, dove Natura li ha voluti, e non stipati dentro ad appartamenti... Ce ne sarebbe da dire in merito... 
Ma come fare dunque, per trovare un buon compromesso?
Sarebbe sufficiente, che il detentore/conduttore, quando esce con il proprio amico, sia munito di museruola e guinzaglio, da mettere là dove il caso lo richiede. Inoltre cosa FONDAMENTALE, il conduttore dovrebbe AVERE IL CONTROLLO del cane a VOCE, per poterlo richiamare  e legarlo, per poi  lasciarlo andare a ostacolo superato. Il Cane ha NECESSITA' di socializzare con altri cani e con l'ambiente che lo ospita.
Possiedo cani e lavoro con molti cani, ho potuto costatare più e più volte, che un cane ben equilibrato, ben socializzato, ben appagato, ben educato, non crea danni, anzi, la sua compagnia diventa gradevole, piacevole, passeggiare accanto a lui è come se ci si trovasse in compagnia del nostro migliore amico. Molto spesso vedo persone che tengono i propri cani, come se tenessero delle tigri al guinzaglio, strattonandoli ad ogni incontro, che sia umano o animale, con il solo risultato di stimolare l'animale all'aggressività. Occorrerebbe prima di acquistare un cane, imparare a capire chi è il cane, a comprendere il suo linguaggio, imparare ad evitare in modo adeguato quelle situazioni che ci potrebbero mettere in difficoltà, senza fare numeri da circo. Evitare con Eleganza, conducendo il nostro cane nel modo giusto.
Vero ci sono molti imbecilli e altrettanti incapaci in giro con i cani, ma ci sono altrettanti che sanno gestire e vivere il proprio cane come si deve, altrettanto vero, che loro non hanno vita facile quando incontrano i primi, ma la vita è esperienza e ci insegna sempre, oggi sbagliamo ma domani possiamo migliorare... evitandoli con eleganza.


Quando decidiamo di acquistare una macchina per la prima volta, la legge ci obbliga a fare la patente, ci obbliga a imparare i segnali stradali, e ci obbliga a imparare a guidare, si dovrebbe fare anche con il cane. Obbligare le persone a capire chi è il cane, imparare il suo linguaggio, e imparare a condurlo rispettandolo e rispettando l'ambiente.
Ogni animale dovrebbe esser vissuto nel suo contesto, ma oggi non è come ieri dove i cani facevano i cani, oggi il cane è considerato Business quindi.. con questo abbiamo detto tutto.
Buona riflessione... 

Foto Autore: Katia Verza
Le Immagini sono coperte da COPYRIGHT. Vietata qualsiasi riproduzione intera o parziale, senza l'Esplicito Consenso da parte dell'Autore e la citazione dello stesso.

Allevamento Amatoriale Cane Lupo Cecoslovacco
Addestramento Cinofilo
Educazione Cinofila
Educazione Civica Cinofila
Tel. Cell.: +39 340 566 43 88

Nessun commento:

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori