giovedì 19 ottobre 2017

LEZIONE DI EDUCAZIONE CINOFILA CIVICA - OSSERVIAMO I COMPORTAMENTI CANI E PADRONI



Anche lo scorso sabato ci siamo recati in centro a Pavia, per la consueta lezione di Educazione Cinofila Civica. 
Molti mi chiedono cosa significhi "Educazione Cinofila Civica", basterebbe guardare le fotografie, per capirlo.
Oggi si acquistano i cani, esattamente come si acquisterebbero un paio di scarpe, si usano e poi si dimenticano nell'armadio, il cane in modo diverso, ma più o meno fa la stessa fine.

Appena arrivato a casa, ci si ritrova tra gridolii felici, scatti fotografici in tutte le pose per poi postarle su FB per vedere quanti Like si prendono, oppure quanti cuoricini, per non parlar dei capottini, collarini, per le più fantasiose cucce... e via dicendo, un vero e proprio Business, ma alla fine, quando il cucciolo diventa grande, e anche quelli di piccola taglia fanno la stessa fine (guardate le foto e lo capirete da soli) , diventa un'impegno. 
Un'impegno che viene "trascinato" ovunque a destra e sinistra senza rendersi conto che dall'altro capo c'è un essere vivente con esigenze ben diverse dalle nostre, ma pur sempre dello stesso valore

La cosa peggiore, a mio avviso è che ci si dimentica che il cane può arrecare disturbo agli altri, non tutti amano quello che amiamo noi, ed è giusto non amare ciò che non ci piace, pur sempre portando rispetto, ma questo non vuol dire che noi con il nostro cane, dobbiamo arrecare disturbo, sporcare l'ambiente con le deiezioni del nostro ben amato quadrupede, anche se c'è un detto che dice "che se pestata porta fortuna", io ne ho pestata tanta ma vi assicuro che di fortuna ne ho vista poca, rispettare quei luoghi dove il nostro cane non può entrare, cosa che una volta si faceva, ora i cani hanno accesso anche dove a parer mio non dovrebbero starci, tipo ospedali, supermercati, negozi di alimentari. 
A me personalmente piace l'igiene e il cane non è proprio fonte di igiene ( a volte non lo sono nemmeno le persone), e se non la pensate come me, provate a farvi leccare la faccia dal vostro cane dopo che si è appena fatto un bidè, oppure dopo aver leccato una cacca di un'altro cane... in fondo è l'amore della vostra vita.

L'educazione Cinofila Civica, ci insegna a guardarci attorno, ad osservare le reazioni delle altre persone, ad evitare situazioni sgradevoli, ad educare il cane a starci a fianco senza arrecare disturbo, ma soprattutto a farci capire, dove possiamo andare con lui dal dove non possiamo andare con lui...ma l'aspetto ancora più importante è quello di capire se il nostro cane sta bene in un contesto che è più consono a noi che a lui... 

Vivere un cane in città, porta aspetti piacevoli, senza ombra di dubbio, forse più a noi che a lui, ma non dimenticate che troppo stress cittadino, può aumentare nel cane uno stato di aggressività per un ambiente che non è il suo.

Per informazioni sulle lezioni scrivere a: katiaverzaeducazionecinofila@gmail.com oppure telefonare al numero 340 5664388.

Katia Verza 



MAI DISTRARSI....



CERCARE DI AVERE SEMPRE UNA VISUALE SUL NOSTRO CANE






IL CANE DOVREBBE STARE DAVANTI A NOI, O AL NOSTRO FIANCO


RITENGO QUESTO SCATTO FOTOGRAFICO BELLISSIMO, CHE CERTAMENTE ISPIRA UN IL SENSO DELLA FAMIGLIA, MADRE, FIGLIA SUL SELLINO SORELLA AL FIANCO E CANE NEL CESTINO... 







IL GUINZAGLIO NON DOVREBBE ESSERE TROPPO LUNGO, ANCHE IN QUESTO CASO IL CANE DOVREBBE STARCI AL NOSTRO FIANCO OPPURE DAVANTI PER PERMETTERCI DI OSSERVARE COSA FA... IN QUESTO CASO TUTTI E TRE VANNO PER LA LORO STRADA









ANCHE IN QUESTO CASO IL CANE DA LE SPALLE ALLA SUA PADRONA 




IN QUESTO CASO LA SIGNORA CON IL BASSOTTO CERCA SPAZIO PER ALLONTANARSI MENTRE L'ALTRA SIGNORA VA PER LA SUA STRADA, NON CURANTE DEL SUO CANE CHE TIRA VERSO IL BASSOTTO, E NELLO STESSO TEMPO VIENE TRASCINATO. 
IL CANE NON VA TRASCINATO, CI SI FERMA, SI OSSERVA LA SITUAZIONE E SI INTERVIENE MAGARI CHIAMANDOLO, QUESTA E' LA VERA EDUCAZIONE CINOFILA CIVICA









COME DICEVO PRIMA, ANCHE I CANI PICCOLI, SUBISCONO LO STESSO TRATTAMENTO DI QUELLI DI GROSSA TAGLIA, VENGONO TRASCINATI, SENZA DAR LORO IL MODO DI CAMMINARCI A FIANCO, FORSE PERCHE' SON LEGGERI NON LO SO...MA QUESTO ATTEGGIAMENTO DOVREBBE FAR RIFLETTERE.



Foto Autore: Katia Verza 
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT
VIETATO qualsiasi utilizzo intero o parziale senza l'esplicito consenso da parte dell'Autore e la citazione dello stesso

Nessun commento:

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori