mercoledì 13 dicembre 2017

GRANDE O PICCOLO NON FA LA DIFFERENZA RIMANE SEMPRE UN CANE



Vi presento Olga, una bassottina di 6 mesi. Sono rimasta affascinata, dalla vivacità di questa cagnolina, pur di misure ridotte rispetto ai cani con i quali lavoro. 
Anche Anna la sua detentrice, continua a dire che è un cane dall'energia inesauribile, e la cosa che mi ha fatto estremamente piacere, è stata anche quella di sentire che la sua allevatrice l'ha esortata a viverla naturalmente, senza pettorine e senza cappottini, perchè è un'animale rustico che non ha bisogno di vezzi umani. E devo dire, ma ne avevo già una prova con il mio mitico Carletto (razza Carlino) che anche un cane se di piccole dimensioni, con le dovute attenzioni può fare tranquillamente il cane, senza rinunciare a nulla. E' ovvio, non sarebbe neanche da scriverlo, occorre portare attenzione quando un cane di piccole dimensioni incontra un cane di dimensioni maggiori.

Un cane di taglia piccola non è differente da un cane di medio - grossa taglia, solo che uno scontro, un gioco troppo irruento, potrebbe creare delle difficoltà al piccolo animale, ma per quanto riguarda il carattere, la tempra, il temperamento, la voglia di sfidarsi, di lottare per una risorsa, per una posizione gerarchica, è la stessa, e si butteranno a capofitto senza troppo pensarci, ed è per questo che è importante la socializzazione intraspecifica. E' fondamentale che il cane capisca e sappia riconoscere bene il linguaggio canino, che solo un cane può insegnare. Ma molto spesso, i padroni dei piccoli animali, li privano di questi contatti perchè hanno paura che si facciano male, e così ci ritroveremo un cane che sa interagire benissimo con gli umani ma malissimo con i propri simili, tenendo comportamenti "noiosi" come continui abbai, ringhi, e tentativi di mordere tutti e tutto.
Con le dovute precauzioni anche loro possono essere tranquillamente se stessi, "un cane", come Olga, che durante la passeggiata di circa 4 km della durata di quasi due ore, non si è fermata di fronte a nulla, ne fossi, ne buche, anzi qualcuna ne ha fatta pure lei, e non ha avuto problemi a seguire il velocissimo Chuck...

L'unico problema è che per fotografarla è stata un'impresa forse era meglio un obbiettivo diverso.












PER CHI VOLESSE PARTECIPARE ALLE NOSTRE LEZIONI 
PUO' CONTATTARE I SEGUENTI RECAPITI:
Tel. Cell.: +39 340 566 43 88































Autore Foto: Katia Verza
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT
VIETATA qualsiasi riproduzione intera o parziale senza l'Esplicito consenso e citazione da parte dell'Autore.

Nessun commento:

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori