mercoledì 6 giugno 2018

IL CANE IN CITTA' - EDUCAZIONE CINOFILA CIVICA


Per il Cane, la città oggi è diventata il suo habitat, la terra polverosa delle campagne è stata sostituita con del freddo o rovente cemento, l'odore dell'erba è stato sostituito con quello dei gas di scarico. Anche l'uomo si è dovuto adattarsi, per questioni di lavoro, per questioni pratiche, per non essere isolato dal mondo. Ma l'uomo ha ancora la facoltà di scegliere, o quasi, mentre il cane non ha scelta, il Cane in certi casi è obbligato.
Se osservate attentamente le foto, e guardate le persone e i cani, noterete comportamenti diversi. Ovvero, le persone non si curano minimamente di quello che li circonda, mentre i cani, sono molto attratti da chi gli passa vicino, dal odore lasciato da un'altro cane passato prima di lui, dai rumori e dagli odori portati dall'aria.
Il cane comunica, sempre in ogni istante, è per quello che in un'ambiente tanto diverso dalla sua natura, l'uomo dovrebbe imparare ad ascoltarlo con gli occhi. Ovvero Osservarlo, Guardarlo, e in fine Capirlo, tendergli quella mano, la dove il cane dimostri disagio, timore, fastidio.
Qualcuno potrebbe sollevarmi la questione, che il Cane "DEVE" fare, "DEVE" seguire, "DEVE" stare accanto al suo padrone, come uno Scudiero segue e obbedisce sempre al suo Condottiero. Forse per lo Scudiero, ma non per il Cane. Ogni Relazione tra esseri viventi, parlo degli animali sociali, è basata sulla FIDUCIA RECIPROCA, sul RISPETTO dei RUOLI, sulle NECESSITA' di quel dato gruppo/branco. Non ho mai capito, perchè gli animali riescano a fare tutto questo mentre l'uomo, riesce a mancare quasi ogni punto descritto, andando a  piacimento. 

Non dico che il cane non debba vivere la città, anzi, il cane, la deve conoscere, per poterla vivere al meglio, però l'uomo deve imparare a riconoscere i segnali di disagio che il cane invia, quando vive un disturbo, cercando di trovare un'alternativa, una via di mezzo, una mediazione. Io sono pienamente convinta che un BUON RAPPORTO, si basi sull'ASCOLTO delle ESIGENZE dell'altro, cane o uomo che sia. 

Inoltre vivere un Cane in città, comporta anche un certo comportamento ETICO, nei confronti di chi ci sta attorno, non tutti amano i cani, come li amiamo a noi, ma non per questo dobbiamo dimostrarci superiori, e molesti. Inoltre si possono verificare diverse situazioni in cui noi dobbiamo essere presenti, e non solo portare a passeggio in nostro beneamato senza renderci conto di chi ci cammina a fianco. Ricordatevi, che voi molto spesso vi DISTRAETE, ma il vostro CANE è sempre MOLTO ATTENTO.
Quindi, vigilare serve per evitare spiacevoli episodi.

Per chi fosse interessato, ad approfondire l'argomento, migliorarsi nella comprensione del proprio cane, correggere eventuali problemi, abituare il proprio cucciolo a quel mondo chiamato città, ci può contattare ai seguenti recapiti: 

sulleormedellupo@gmail.com 
katiaverzaeducazionecinofila@gmail.com
Tel. Cell.: +39 340 566 43 88

RICORDO CHE IL 30 GIUGNO 2018 SI TERRA' UNA NUOVA USCITA A PAVIA
ORARIO INIZIO ORE 9.30 - 12.00 costo 25,00 (cane e accompagnatore).
C'è la possibilità di fermarsi a pranzo, per poter continuare la lezione sulla gestione cane al tavolo, il costo del pranzo è escluso.

Termini iscrizioni 22 giugno 2018





Non solo le persone parlano, ma anche i cani stanno comunicando tra loro.




Essere sempre presenti quando usciamo con il nostro cane, aspettarlo, se notiamo che in lui c'è un'interesse. L'olfatto per il cane è molto importante, trascinarlo si crea in lui una resistenza, a meno che il caso non lo richieda.






Stiamo sempre attenti a non essere di disturbo con il nostro cane, nei confronti di persone che potrebbero trovarsi in difficoltà. In questo caso il Signore, conduce un cane che tira, cammina con un bastone, e porta una borsa. Potremmo avanzare qualsiasi obbiezione su quella precarietà, ma noi non conosciamo la sua vita, quindi abbiamo il dovere di rispettarla, evitandolo elegantemente.




La musica, un dono di Dio, ma non tutti possiedono gli orecchi adatti per ascoltarla, osserviamo il Cane Lupo Cecoslovacco, nell'avvicinarsi all'uomo con la fisarmonica tende a girare la testa vesto l'esterno, e più si avvicina, e più la sposta, fino ad allungare il passo. Cosa ci sta dicendo? Non ama quel contatto, e sta comunicando alla sua conduttrice di allungare il passo per togliersi il prima possibile da quel fastidio sonoro. 
La socializzazione ambientale è fondamentale per la crescita di un cucciolo, ma non per questo tutto quello che faremo incontrare al nostro cane, potrà piacere, quindi sta sempre a noi, ad avere un occhio di riguardo, sul quel che il cane di dice.
Ricordatevi sempre che un buon Leader porta sempre vantaggi e mai svantaggi.











A volte vorrei possedere il naso di un cane per poter sentire quello che l'aria porta a noi. Quali fragranze, quali odori sgradevoli, quali informazioni. 
Gli odori, per il cane sono di un'importanza fondamentale, l'odore è comunicazione per il cane, è conoscenza, e attraverso l'odore lui lascia traccia di sè. 






Autore Foto: Katia Verza
Le immagini sono COPERTE da COPYRIGHT.
VIETATA qualsiasi riproduzione intera o parziale senza l'Autorizzazione dell'Autore e la citazione dello stesso.

Nessun commento:

VISITE ....

La mappa dei nostri Visitatori